Cantine / Cascina Bruni

Cascina Bruni

Piemonte

La Storia della famiglia Veglio nelle Langhe ha radici profonde. Risale infatti alla fine del 1800 l’acquisto, dalla famiglia reale, della tenuta in località Bruni a Serralunga d’Alba. A Giuseppe Luigi, vignaiolo classe 1944, succede alla guida dell’era moderna
il carismatico Cristiano Maria, enologo, coadiuvato dal fratello Fulvio. La sesta generazione di vignaioli prosegue nel solco della tradizione, ma con l’intraprendenza che ha contraddistinto la famiglia Veglio, si vuole evolvere, ascoltando il presente e guardando al futuro. La tradizione continua a scorrere nell’utilizzo delle vasche in cemento, nelle vendemmie manuali in cassette, nelle vigne con età medie di tutto rispetto e nelle vinificazioni tradizionali.

A Cascina Bruni si producono da sempre vini che esprimono la classicità delle Langhe piemontesi, vini non forzati dalle dinamiche tempistiche del mercato, ma legati alle lente e corrette maturazioni necessarie per presentare esclusivamente vini dal nobile lignaggio e dal indiscusso carattere.

Il parco vitato vanta alcuni cru storici come Costabella e Carpegna, con vigne che raggiungono i 70 anni d’età. Nel 1994, nel cuore del cru Carpegna è nato anche il sogno di produrre un “Grand Vin” da una vigna “Grand Cru”. Dopo una rigorosa selezione,
sono state piantate mille barbatelle di Cabernet Sauvignon provenienti dal bordolese.

Regione/Territorio

Piemonte

Bottiglie prodotte

60.000

Anno di fondazione

1897

Ettari coltivati

12