Cantine / Champagne Leclerc Briant

Champagne Leclerc Briant

Francia

Leclerc-Briant è un "domaine en biodynamie" certificato dal 2004 (i primi esperimenti erano partiti ancora ad inizio degli anni '50 del secolo scorso).

Tutto ha origine nel 1872: Lucien Leclerc crea a Cumières il Domaine Leclerc con 2 ettari di vigneto. Nel 1955 Bertrand Leclerc con la moglie Jacquleline Briant fondano, a Epernay, la attuale Maison. 

L'azienda prospera per molti anni fino all'improvvisa morte di Lucien Leclerc nel 2010 quando la cantina è la più grande azienda biodinamica dello Champagne. Due anni più tardi una coppia di americani si innamora di questa storica cantina e si impegna in una rinascita che trova linfa e personalità proprio nelle origini biodinamiche e nel rispetto totale di territorio e prodotti. La guida della Maison è affidata a Frederick Zeimett, con lunga esperienza in Moet e Pommery e alla consulenza di Hervé Jestin, un vero maestro della biodinamica e a un lungo chef de cave di Duval-Leroy. 

I prodotti godono tutti di dosature molto basse (a parte il Demisec, naturalmente) ed il risultato sono vini croccanti, fini, purissimi ma di sorprendente beva: lontanissimi da certi improbabili biodinamici. Sempre legandosi a una tradizione propria di Leclerc-Briant, la nuova gestione si indirizza alla vinificazione per singolo vigneto ottenendo champagne di forte personalità: Les Selectiones Parcellaires. Ultimo nato il Brut Zéro Blanc de Meuniers, da una parcella di un ettaro a Epernay. Vini appassionati ed appassionanti. 

Regione/Territorio

Francia

Bottiglie prodotte

200000

Anno di fondazione

1955

Ettari coltivati

25